RUOLO

E RESPONSABILITA'.

RUOLI E INQUADRAMENTO DEL PERSONALE


Come tutti i Corpi ed Enti italiani, anche il Corpo Nazionale delle Guardie ai Fuochi ha i suoi ruoli ed il suo inquadramento, sia gerarchici

che interni. Il Ruolo gerarchico è quello relativo alla posizione, all'interno del Corpo, di un arruolato, ed è basato sulla scala di gradi della Marina. Si suddivide in: Ruolo Truppa, Ruolo Sottufficiali e Ruolo Ufficiali, che rivestono gradi formalmente identici a quelli marittimi.

Il Ruolo di Inquadramento è, a sua volta, quello nel quale viene iscritto l'arruolato, ed è sostanzialmente indipendente dal grado.

Si suddivide in quattro tipi: Ruolo Effettivo, Ruolo Onorario, Ruolo Sostenitore (detto anche Simpatizzante) e Ruolo D'Onore.

Il Ruolo Effettivo

Massimo impegno, massimo riconoscimento.


Il Ruolo effettivo è quello nel quale vengono iscritti gli arruolati, senza distinzione di grado, che possano dare il loro tempo al Corpo senza problemi, nei modi richiesti e con le modalità previste. All'interno di questo Ruolo si è considerati a tutti gli effetti dei membri a pieno titolo del Corpo Nazionale delle Guardie ai Fuochi, tenuti a prestare servizio nelle varie attività e provvisti di uniforme, fregi di Reparto, di tesserino identificativo in plastica e Carta di Identità di Corpo. E' il Ruolo più prestigioso ma anche il più impegnativo in cui essere inquadrati, per le finalità di tipo realmente operativo che lo caratterizzano.


Scarica qua il Capitolato dell'Uniforme.

Scarica qua l'annesso 2 relativo alle benemerenze.

Il Ruolo Sostenitori

Per chi può esserci, ma non può fare.


Il Ruolo Sostenitori (detto anche Ruolo Simpatizzanti) è quello in cui si inquadrano tutti coloro che, per i motivi più diversi, non possono essere arruolati in quello Effettivo.

Il Sostenitore svolge un compito comunque importante, a cui va riconosciuto il merito morale della condivisione dei valori fondanti del Corpo, e del sostegno derivantene.

Non sono tenuti al porto dell'Uniforme se non in occasioni particolari e con autorizzazione dell'Ufficio Commissariato di Corpo, e sono provvisti di regolare tesserino, sul quale è riportato lo status di Sostenitore a chiare lettere.

I Sostenitori possono presenziare ad attività sociali o di beneficenza, a manifestazioni pubbliche, a conferenze o raduni, al pari degli iscritti ad una Associazione D'Arma.

Al Ruolo Sostenitori non si può, di norma, accedere per via diretta: sta alla commissione di arruolamento valutare se sia possibile o no, e fino al completamento numerico.

Il Ruolo D'Onore

Sperando rimanga sempre vuoto...


Il Ruolo d'onore del Corpo Nazionale delle Guardie ai Fuochi è riservato, come già quello delle FF.AA. e degli altri Corpi italiani, a chi abbia, disgraziatamente, subito per causa di servizio un danno fisico, mutilazione o invalidità tale da renderlo permanentemente inabile al servizio. E' un ruolo onorifico, che si spera rimanga vuoto: dà diritto al mantenimento del grado già rivestito ed ai relativi scatti di avanzamento, nonchè al porto dell'Uniforme per motivi di rappresentanza. il Corpo si uniforma, relativamente alla gestione del Ruolo d'Onore, alle leggi già in essere per le FF.AA. e per i Corpi statali, ovvero al decreto legislativo n. 66/2010 (Codice dell’ordinamento militare) che ha unificato in un unico testo le precedenti disposizioni.

L'iscrizione avviene sulla base delle disposizioni contenute e richiamate da ultimo dall’art.804 del D. Lgs 15 marzo 2010, n. 66, a cui il Corpo si uniforma.


Il Ruolo Onorario

Competenze ed ausili per un servizio migliore.


Il Ruolo Onorario è riservato a due particolari tipologie di arruolati: Ufficiali che, per motivi di età, siano stati posti in congedo assoluto ma che si siano distinti per il loro buon servizio nel Corpo, o che pur se non prestando servizio effettivo nel Corpo abbiano comunque particolari qualità, ed il cui apporto possa dare comunque un valido aiuto al buon svolgimento delle varie attività istituzionali. Provvisti di tesserino identificativo, gli è concesso il diritto al porto dell'Uniforme, nonchè la partecipazione ad attività morali e di beneficenza, nonchè di norma a quelle di ufficio del Corpo, mentre quella a servizi operativi è solitamente da escludere, se non in casi di seria necessità.

Questo ruolo è precluso ai Sottufficiali ed alla Truppa, ed è possibile accedervi solo tramite proposta da parte della commissione di arruolamento, al seguito di valutazione e conferma delle competenze del candidato. 

Partita Iva: 92050160016

Telefono: +39 3536327474

Copyright: Corpo delle Guardie ai Fuochi, 2018.  Tutti i diritti riservati.   Webmaster: Tenente di Vascello F. Jerace